Renzi dà del populista a Conte, ma è lui a inseguire i sondaggi

Un minuto di lettura

Il leader di Italia Viva si smarca dalle decisioni del governo e accusa Conte di fare populismo

“Dia un occhio in più ai dati dell’Istat o noi non saremo al suo fianco. Se sceglierà la strada del populismo non avrà al suo fianco Italia Viva”: queste le parole di Matteo Renzi, che ritiene che la strada intrapresa dal premier Giuseppe Conte sia un po’ troppo populista.

Con queste affermazioni Matteo Renzi risulta assumere atteggiamenti propri del centrodestra, smarcandosi dal pensiero dei virologi e degli esperti e abbracciando quello cavalcato in questi giorni dalle opposizioni. Aprendosi forse a simpatie per il futuro?

Se si analizzano i fatti l’unico populista risulta proprio il leader di Italia Viva: se da una parte il premier Giuseppe Conte segue le disposizioni in materia di sicurezza del comitato tecnico-scientifico, dall’altra parte Matteo Renzi, cercando di accrescere l’esiguo numero di consensi del suo partito, insegue il malcontento generale di coloro che premono per una rapida ripartenza.

È chiaro ormai come le uscite di Matteo Renzi stonino con quelle della maggioranza di governo. Sono forse questi i primi segnali della rottura?

Ismaele Solimano

Classe quanto basta, dal DNA particolarmente variegato, appassionato di politica e tecnologia. Si cimenta nel commentare con occhio critico il mondo che lo circonda. Qualche volta parla anche di eventi sportivi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.